L’emergente Venere e il … immersioni siciliane

Una sera, Timos Moraitinis, mentre passeggiava attraverso una spiaggia deserta di Xylokastro, vide Angel Siciliano rotolare nudo tra le onde…
Una sera, Timos Moraitinis, mentre passeggiava per una spiaggia deserta di Xylokastro, vide Angel Siciliano rotolare nudo tra le onde e gridare alcuni dei suoi noti discorsi arcaici:
– Prendimi dall’ombelico Emergente Venere e vieni a sederti nella schiuma per chiudere Poseidone e Anfirite.
Poi Moraitin si nascose dietro la roccia e finse di essere
la sua voce femminile ha detto:
No, tesoro, non mi farò beccare da te, perché sto emergendo e tu sei nella pancia che stai… Immersioni, e tu affonderai anche me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *